phone+39 035 251169

L’aria atmosferica contiene una parte di vapore acqueo in quantità dipendente dalla propria temperatura; quando viene compressa il vapore acqueo si condensa liberandosi, sotto forma di piccole goccioline, nelle tubazioni in cui l’aria  è contenuta accompagnata, nella maggior parte dei casi, dalla presenza di vapori di olio e residui acidi.

Senza dispositivi per il trattamento dell’aria gran parte di questo residuo oleoso e corrosivo finirebbe nella rete di aria compressa, corrodendo le tubazioni, danneggiando gli utensili e i dispositivi pneumatici con il rischio di compromettere la qualità del prodotto finale. Per evitare i problemi conseguenti alla presenza di acqua nell’aria utilizzata in molte applicazioni industriali è necessario effettuare un trattamento di essicazione dell’aria garantendo così standard qualitativi più elevati per i prodotti finiti e l’ottimizzazione dei costi di produzione.

Tra le varie tecniche disponibili per ottenere l’essicazione dell’aria vi è quella che utilizza refrigeratori dedicati, apparecchiature dotate di un circuito frigorifero in grado di raffreddare l’aria compressa e fare precipitare l’acqua che, altrimenti, condenserebbe nel sistema delle tubazioni; l’acqua di condensa precipitata viene raccolta in un separatore dell’acqua, divisa dall’olio presente e drenata in modo automatico seguendo corrette procedure di smaltimento in rispetto dell’ambiente.

Nell’essiccatore a refrigerazione l’aria compressa viene raffreddata al fine di separare notevoli quantità di acqua sotto forma di condensa, successivamente l’aria fredda e secca viene riscaldata dal flusso d’aria caldo ed umido che entra nell’essiccatore; questo scambio termico riduce la temperatura dell’aria compressa in ingresso e permette di limitare la capacità di raffreddamento richiesta dal circuito refrigerante e di conseguenza limitare la quantità di gas utilizzato.

Gli essiccatori frigoriferi sono in grado di raggiungere punti di rugiada in pressione compresi tra +2°C e +10°C con un limite minimo corrispondente al punto di congelamento dell’acqua. I moderni essiccatori a refrigerazione sono eco-friendly in quanto utilizzano gas refrigeranti con basso potenziale di riscaldamento globale (GWP).

In quanto apparecchiature contenenti gas frigorifero fluorurato ad effetto serra anche gli essicatori frigoriferi rientrano nelle apparecchiature sottoposte al Decreto F-gas n.146/2018 e quindi qualsiasi tipo di intervento venga effettuato su di esse ossia manutenzioni, riparazioni o controlli delle perdite, deve essere svolta da Aziende e personale in possesso di regolare certificazione attestante la comprovata capacità.

ROTAFRIGOR, Azienda Certificata ITEC con certificato N° FGI 00420 e con una pluriennale esperienza nel settore, si propone come partner tecnico per la realizzazione di qualsiasi intervento di manutenzione, riparazione o sostituzione necessitino le vostre apparecchiature.

CONTATTI
map-markerVia F.lli Rota 10 - 24129 - Bergamo (BG)
phoneTel: 035 251169
faxFax: 035 260520
envelopeE-mail: info@rotafrigor.it
suitcaseP.IVA: 01632040166
ORARI
Lunedi - Venerdì:
8:00 - 12:00
14:00 - 18:00

Sabato e Domenica:
Chiuso