phone+39 035 251169

Dichiarazione F-gas

Il 31 MAGGIO 2016 ricorre la scadenza annuale per la compilazione e trasmissione della “Dichiarazione F-Gas per tutte le apparecchiature/sistemi fissi di refrigerazione, condizionamento di aria, pompe di calore, protezione antincendio contenenti 3Kg o più di gas fluororati a effetto serra comprese quelle ermeticamente sigillate.

L’adempimento è statuito dal DPR n.43/2012 attuativo del Regolamento(CE) n.842/2006 che stabilisce cha a partire dal 2013, gli Operatori delle apparecchiature sopra indicate devono presentare al Ministero dell’Ambiente, per il tramite della piattaforma istituita presso la pagina web di ISPRA (Istituto Superiore per la Ricerca e Protezione Ambientale), una dichiarazione telematica contenente informazioni riguardanti la quantità di emissioni in atmosfera di gas fluororati ad effetto serra relativi all’anno precedente, stilata sulla base dei dati contenuti nel Registro di Impianto delle apparecchiature.

L’entrata in vigore del nuovo Regolamento CE n.517/2014, che dal 1 gennaio 2015 ha abrogato il Regolamento CE n.842/2006, non ha modficato la struttura,i criteri e i contenuti della Dichiarzione F-Gas ed il valore soglia che stabilisce se un’apparecchiatura fissa è soggetta alla Dichiarazione F-Gas rimane quello dei 3Kg di gas fluororato ad effetto serra e quindi non si applica la nuova unità di misura espressa in CO2 equivalenti.

La dichiarazione va presentata ogni anno anche in assenza di modifiche od interventi ed è un onere a carico esclusivamente dell’Operatore (art.16, comma 1 DPR 43/2012).

Ai sensi dell’art.2, comma 8 del Regolamento CE n.517/2014 l’Operatore è colui che detiene l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico degli impianti o apparecchiature e normalmente ciò coincide con la figura del Propietario dell’impianto a meno che quest’ultimo non abbia delegato ad una terza persona l’effettivo controllo sul funzionamento tecnico dell’impianto.

Si ha “effettivo controllo tecnico” quando coesistono le seguenti condizioni:

  • Libero accesso all’impianto, che comporta la possibilità di sorvegliarne i componenti e il loro funzionamento, e la possibilità di concedere l’accesso a terzi
  • Controllo sul funzionamento e la gestione ordinari (ad esempio prendere la decisione di accensione e spegnimento)
  • Il potere (compreso il potere finanziario) di decidere in merito a modifiche tecniche (come la sostituzione di un componente), alla modifica delle quantità di gas fluororati nell’apparecchiatura e all’esecuzione di controlli o riparazioniLe sanzioni previste per chi non ottempera all’obbligo della dichiarazione o vi provvede in modo incompleto od inesatto o non conforme al disposto dell’art.16 DPR n.43/2012 consistono in una pena pecuniaria che va da 1000 a 10.000 euro. L’attività di vigilanza e di accertamento è esercitata dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.
  • Pertanto il propietario dell’impianto o apparecchiatura, qualora non abbia delegato ad una terza persona (con contratto scritto) il controllo effettivo tecnico degli impianti, avrà l’onere di compilare e trasmettere la dichiarazione. Tuttavia, ciò non toglie, che il proprietario possa delegare (delega scritta) a terzi (persona di riferimento) la compilazione e la trasmissione della dichiarazione telematica in sua vece.

ico_pdf Normativa F Gas

IN EVIDENZA
Dichiarazione F-gas
18 febbraio 2016
Dichiarazione F-gas
CONTINUA A LEGGERE
Agevolazione fiscale per il recupero patrimonio edilizio residenziale – Detrazione IRPEF 50%
21 gennaio 2016
Agevolazione fiscale per il recupero patrimonio edilizio residenziale – Detrazione IRPEF 50%
CONTINUA A LEGGERE
Agevolazione fiscale per il risparmio energetico – Detrazione IRPEF/IRES 65%
20 gennaio 2016
Agevolazione fiscale per il risparmio energetico – Detrazione IRPEF/IRES 65%
CONTINUA A LEGGERE
Dal 1°luglio 2014 la nuova tariffa elettrica di rete per il “riscaldamento sostenibile”
7 gennaio 2015
Dal 1°luglio 2014 la nuova tariffa elettrica di rete per il “riscaldamento sostenibile”
CONTINUA A LEGGERE
Richiedi assistenza